Contaminazione dell’olio

Contaminazione dell’olio

La contaminazione dell’olio causa circa l’80 % dei guasti dei sistemi oleodinamici!

CONSEGUENZE DELLE CONTAMINAZIONI NELL’OLIO

  • Alcune contaminazioni quali presenza di particelle, acqua, prodotti di invecchiamento dell’olio e acidi modificano la proprietà dell’olio e ne compromettono le caratteristiche, quali: trasmissione di energia o forza, capacità lubrificante, potenza refrigerante, protezione dalla corrosione, protezione dall’usura, proprietà di separazione dell’acqua e dell’aria
  • Acqua e particelle (per es. ferro, rame e alluminio) accelerano l’invecchiamento dell’olio e il consumo di additivi.
  • La durata dell’olio si riduce e sono necessarie frequenti sostituzioni dello stesso.
  • L’usura dei componenti della macchina aumenta e può provocare gravi danni.
  • I guasti improvvisi e i tempi di fermo delle macchine provocano una riduzione della stabilità del processo e il calo della produzione.
  • L’aumento dei costi a causa di tempi di fermo macchina, le riparazioni e le sostituzioni dell’olio, ecc. riducono il margine di contribuzione e i rendimenti.

Ogni macchina in cui la trasmissione della forza, la lubrificazione o la combustione avviene tramite l’azione dell’olio è dipendente dalle condizioni dell’olio stesso. L’olio giunge in contatto con componenti di sistema sensibili e pertanto deve essere considerato il componente più importante, proprio come accade per il sangue nel corpo umano.

Particelle nell olio

Particelle nell'olio

LE TIPOLOGIA DI USURA

  • Effeto sabbiatura
  • Abrasione
  • Usura da fatica
  • Decomposizione dell’additivo e invecchiamento dell’olio
Acqua nell'olio

Acqua nell'olio

LE TIPOLOGIA DI USURA

  • Usura dovuta a cavitazione
  • Usura provocate da corrosione ed erosione
  • Decomposizione dell’additivo e invecchiamento dell’olio
  • Riduzione della capacità lubrificante
  • Crescita di batteri
invecchiamento dell'olio

Invecchiamento nell'olio

CONSEGUENZA

  • Deposoti fangosi e/o resinosi (fango, cere, varnish)
  • Acidificazione dell’olio
  • Aumento della viscosità
  • Capacità lubrificante ridotta
Acidi nell'olio

Acidi nell'olio

CONSEGUENZA

  • Accelerazione dell’ossidazione e invecchiamento dell’olio
  • Aumento delle viscosità in seguito all’ossidazione dell’olio
  • Perdita della capacità lubrificante
  • Corrosione
Aria dell'olio

Aria nell'olio

CONSEGUENZA

  • L’effetto lubrificante e la potenza di raffreddamento sono compromessi
  • Ossidazione dell’olio accelerata
  • Cavitazione (di gas)
  • Effetto diesel

Karberg & Hennemann srl
Via Baccelli, 44
41126 Modena
ITALIA

Phone: +39 059 29 29 498

Fax: +39 059 29 29 506

Web: www.cjc.it

Contatta

TOP DOWNLOADS